Gli aspetti peculiari degli adolescenti ammalati di tumore

I pazienti adolescenti ammalati di tumore sono persone molto speciali. Nel momento delicato del loro sviluppo psico-fisico, si trovano a dover affrontare all'improvviso la realtà della diagnosi e delle cure. Troppo spesso rimangono in una sorta di "terra di nessuno" tra il mondo dell'oncologia pediatrica e quello dell'oncologia dell'adulto: come conseguenza, i pazienti adolescenti hanno minori possibilità di accedere ai centri di eccellenza e ai protocolli clinici, e come risultato, hanno minori probabilità di guarire rispetto ai bambini, a parità di condizione clinica.

In questo contesto, l'oncologia pediatrica si pone oggi come missione quella di migliorare la gestione di tutti gli aspetti medici, psicologici e sociali del paziente adolescente, e tra questi in particolare di offrire a tutti i pazienti le cure più adeguate in rapporto alla loro età e alla specifica malattia.
Il Progetto Giovani dell'Oncologia Pediatrica dell'Istituto Nazionale dei Tumori di Milano - supportato da Associazione Bianca Garavaglia e da Near/Fondazione Magica Cleme - nasce per creare in ospedale degli spazi e delle iniziative dedicati esclusivamente agli adolescenti, un modello per rendere il luogo di cura un posto un po' "speciale".

Questo video si pone l'obiettivo di far conoscere a medici, psicologi, infermieri, studenti, opinione pubblica, famiglie di pazienti e non, il problema dei ragazzi ammalati di tumore e dell'accesso alle cure. Realizzazione di Alessandro Trapuzzano.