I tumori rari dell'età pediatrica

Bambini e adolescenti possono essere colpiti da tumori così infrequenti in questa fascia di età da mettere spesso in grossa difficoltà oncologi e chirurghi pediatri che devono prestare loro le cure adeguate. Si tratta di un gruppo assai eterogeneo di neoplasie localizzate in sedi molto diverse, con storia biologica e clinica, e conseguentemente approccio terapeutico, parecchio differente tra loro; alcuni sono tumori molto rari di per sé, altri invece sono tumori poco comuni in età pediatrica, ma assai più frequenti nell'adulto, come il melanoma, i tumori del tratto gastroenterico, i carcinomi del rinofaringe e della tiroide.


La rarità di queste neoplasie rende indispensabile -- per ottimizzare le cure - non solo l'approccio multidisciplinare (tipico dell'oncologia pediatrica), ma anche la collaborazione su scala nazionale e internazionale e -- soprattutto - lo stretto interscambio con i colleghi che si occupano delle stesse patologie nell'adulto.
Nel 2000 è nato nell'ambito dell'AIEOP (Associazione Italiana di Ematologia Oncologia Pediatrica) il Progetto TREP (Tumori Rari dell'Età Pediatrica).


In questo video INFORMATIVO, i fondatori e coordinatori del Progetto TREP, Andrea Ferrari, dell'Istituto Nazionale dei Tumori di Milano, Gianni Bisogno, dell'Università di Padova, e Giovanni Cecchetto, chirurgo di Padova, forniscono informazioni sui tumori rari del bambino, sulle strategie di ricerca e cura, sul Progetto TREP. Realizzazione di Alessandro Trapuzzano.